Carabiniere picchiato da tre spacciatori: finisce in ospedale

[themoneytizer id=32146-1]

Catania

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Catania hanno arrestato Salvatore Belfiore, 40 anni, Patrizio Calogero, 44 anni, Anthony Longo, 26 anni, poiché ritenuti responsabili di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate.

Nel corso di un servizio antidroga svolto la scorsa notte a Librino dagli uomini della Squadra “Lupi”, vicino al civico 7 di viale San Teodoro, nota piazza di spaccio del quartiere, i militari hanno osservato i tre soggetti, tutti aventi delle mansioni prestabilite (pusher e vedette), mentre piazzavano della droga ai numerosi clienti che di continuo arrivavano sul posto.

Uno dei militari, approfittando della folla di acquirenti, si confondeva tra gli stessi per giungere proprio dinanzi allo spacciatore (Belfiore) che teneva tra le mani una busta di plastica contenente le dosi di stupefacente da piazzare nonché del denaro in contanti.

All’intimazione “fermo carabinieri!” il soggetto, bloccato, reagiva dimenandosi e colpendo ripetutamente il militare con delle gomitate allo stomaco senza mai abbandonare sia la busta che i soldi.

A quel punto giungevano in aiuto del pusher gli altri due complici che con estrema violenza gettavano a terra il carabiniere, che, nonostante la violenta aggressione, non mollava la presa trascinando con se lo spacciatore.

Circostanza che ha spinto Patrizio Calogero a sferrare un violentissimo pugno al volto del militare, mentre Longo cercava, inutilmente, di sfilare la pistola del militare dalla fondina.

Dopo aver liberato il complice, i tre sono fuggiti liberandosi della droga e del denaro. Gli altri militari, nel frattempo giunti in soccorso del collega, cominciavano ad inseguire i delinquenti che nel giro di pochi minuti venivano raggiunti, bloccati ed ammanettati.









[themoneytizer id=32146-1]

Seguici anche su:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*