Incidente sulla Palermo-Catania, auto precipita da viadotto e finisce in acqua: giovane muore, un altro è grave

[themoneytizer id=32146-1] [adrotate banner=”6″]Un giovane è morto e un altro è in gravi condizioni in seguito a un drammatico incidente avvenuto all’alba di stamane sull’autostrada Palermo-Catania, nei pressi dello svincolo per Agira. L’auto sulla quale viaggiavano è precipitata da un cavalcavia della A19 finendo in un corso d’acqua che ha sommerso quasi completamente la vettura.

I due viaggiavano a bordo di una Fiat Cinquecento, che per cause in via d’accertamento, è precipitata facendo un volo di 40 metri. L’auto è volata da un cavalcavia della A19 finendo in un corso d’acqua che ha sommerso quasi completamente la vettura.

Un passante ha allertato la sala operativa della polizia stradale di Enna. Sul posto è stato inviato l’elisoccorso dalla centrale operativa del 118. I sanitari hanno constatato il decesso del ventottenne, mentre l’altro è stato trasportato all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta.

A recuperare i corpi dei giovani i vigili del fuoco. Entrambi sono rimasti per diverso tempo sott’acqua. Dalle prime informazioni sembra che il giovane ferito abbia riportato danni polmonari dovute all’ingestione di acqua.

Uno dei due occupanti, di 24 anni, è morto; l’altro giovane è stato trasportato in gravi condizioni, per un brutto politrauma, al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta. Entrambi sono rimasti per diverso tempo sott’acqua.

Il giovane trasportato al Sant’Elia, infatti, oltre al trauma ha riportato danni polmonari dovute all’ingestione di acqua.

IN AGGIORNAMENTO


[adrotate banner=”7″]


[adrotate banner=”3″]



[themoneytizer id=32146-1]

Seguici anche su:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*